Dizionario | Termini giuridici

Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza

14 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza (d. UE): Introdotta dal Trattato di Lisbona, la figura del (—) è nominata dal Consiglio europeo che delibera a maggioranza qualificata, con l’accordo del Presidente della Commissione. Agisce in qualità di mandatario del Consiglio nella guida della politica estera e di sicurezza comune dell’Unione ed è al tempo stesso uno dei Vicepresidenti della Commissione europea incaricato delle relazioni esterne e del coordinamento degli altri aspetti dell’azione esterna dell’Unione.

Nell’esercizio di queste responsabilità, in seno alla Commissione, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza è soggetto alle procedure che regolano il funzionamento della Commissione (art. 18, par. 4. TUE).




NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube