Che significa? | Termini giuridici

Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza (d. UE): Introdotta dal Trattato di Lisbona, la figura del (—) è nominata dal Consiglio europeo che delibera a maggioranza qualificata, con l’accordo del Presidente della Commissione. Agisce in qualità di mandatario del Consiglio nella guida della politica estera e di sicurezza comune dell’Unione ed è al tempo stesso uno dei Vicepresidenti della Commissione europea incaricato delle relazioni esterne e del coordinamento degli altri aspetti dell’azione esterna dell’Unione.

Nell’esercizio di queste responsabilità, in seno alla Commissione, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza è soggetto alle procedure che regolano il funzionamento della Commissione (art. 18, par. 4. TUE).

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI