Che significa? | Termini giuridici

Annullamento

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Annullamento (d. civ.): In termini generali, è la conseguenza di una situazione patologica che inficia il negozio giuridico.

Deriva da vizi del negozio giuridico indicati tassativamente dalla legge.

In particolare, esso può conseguire ai vizi della volontà [vedi] (artt. 1427-1440 c.c.), alla incapacità legale o naturale [vedi] (artt. 428, 1425 c.c.) oltre che a sussistere in tutti gli altri casi previsti dalla legge [vedi Invalidità].

Caratteristiche dell’annullabilità, quale forma di invalidità del negozio, sono:

—   l’efficacia interinale (o temporanea) del negozio annullabile: il negozio, finché non viene annullato, produce tutti i suoi effetti;

—   la relatività dell’azione: l’Annullamento può essere domandato, di regola, soltanto dalla parte nel cui interesse è stabilito dalla legge (si parla, invece, di annullabilità assoluta quando la legge prevede che l’azione di Annullamento possa essere esperita da qualunque interessato);

—   l’irrilevabilità d’ufficio del vizio: il giudice non può, senza domanda di parte, rilevare l’annullabilità;

—   la sanabilità del negozio: il negozio annullabile può sanarsi:

a) per effetto della prescrizione dell’azione di Annullamento;

b) per effetto di convalida [vedi];

—   la prescrittibilità dell’azione (art. 1442 c.c.): l’azione di Annullamento è soggetta a prescrizione [vedi] quinquennale, il cui termine comincia a decorrere dal giorno in cui è cessata l’incapacità legale o la violenza, o è stato scoperto il dolo o l’errore, oppure, negli altri casi di annullabilità (es.: incapacità naturale), dal giorno in cui il negozio è stato concluso; è invece imprescrittibile l’eccezione di Annullamento (art. 1442, co. 4 c.c.);

—   la natura costitutiva dell’azione di Annullamento, in quanto questa mira a modificare una situazione giuridica preesistente: il negozio aveva prodotto i suoi effetti e la sentenza di (—) li elimina.

L’Annullamento ha efficacia retroattiva, ma non pregiudica i diritti dei terzi [vedi Terzo] acquistati a titolo oneroso in buona fede [vedi], salvo nel caso in cui l’Annullamento dipenda da incapacità legale e salvi, comunque, gli effetti della trascrizione della domanda di annullamento.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI