Che significa? Apertura di credito

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Apertura di credito di credito [contratto di] (d. comm.): È il contratto (detto anche fido o affidamento) con cui una banca [vedi] si obbliga a tenere a disposizione dell’altra parte una somma di denaro per un certo periodo di tempo, o anche a tempo indeterminato, verso il corrispettivo di una provvigione (artt. 1842 ss. c.c.).

L’Apertura di credito di credito è un contratto consensuale, oneroso (perché l’accreditato è tenuto al pagamento di una provvigione), a prestazioni corrispettive, di credito (perché la banca ha l’obbligo di prorogare nel tempo la restituzione delle somme accreditate), ad esecuzione continuata, a forma libera.

A seguito dell’utilizzazione del denaro l’accreditato deve restituire le somme prelevate con gli interessi stabiliti contrattualmente.

L’Apertura di credito di credito può essere:

—   semplice, quando l’accreditato può utilizzare il credito una sola volta anche se con più prelievi parziali;

—   in conto corrente [vedi], quando l’accreditato può utilizzare più volte il credito, e con successivi versamenti ripristinare la disponibilità per utilizzarla ancora;

—   allo scoperto, quando la restituzione della somma utilizzata è assicurata esclusivamente dal patrimonio dell’accreditato;

—   garantita, quando la concessione di credito è subordinata al rilascio di garanzie reali o personali [vedi Anticipazione bancaria].


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI