Che significa? | Termini giuridici

Apposizione di termini

23 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 23 ottobre 2015



Apposizione di termini [azione per](d. civ.)

Prevista dall’art. 951 c.c., è quell’azione con cui ciascuno dei proprietari limitrofi può chiedere, quando sia certo obiettivamente il confine dei fondi, che siano apposti o ripristinati, a spese comuni, i segni materiali e tangibili di tale confine, che precedentemente mancavano o erano divenuti irriconoscibili.

Tale azione, dunque, presuppone acquisita la certezza sulla linea di demarcazione fra i due fondi. Ove tale certezza manchi, l’azione di cui si tratta si trasforma automaticamente in un’azione di regolamento di confini.

Legittimati attivamente e passivamente sono i due proprietari confinanti. La prova da dare in questo caso è solo quella della certezza dei confini e della loro posizione; dal che si deduce che, normalmente, tale azione è esperita come conseguenza dell’azione di regolamento.

Anche questa è un’azione duplice, in quanto le parti hanno una reciproca posizione di pretesa e di difesa.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI