Che significa? | Termini giuridici

Assistenza

23 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 23 ottobre 2015



Assistenza

Assistenza ostile (d. int.)

Complesso di azioni compiute da uno Stato neutrale in favore di uno Stato belligerante. Si distingue tra:

—  Assistenza diretta, che viene attuata mediante azioni immediatamente favorevoli ad uno Stato, quali, ad esempio, la rottura di cavi sottomarini, la posa di mine o rifornimenti in mare, operati da una nave dello Stato neutrale ad una nave dello Stato in guerra.

In quest’ultimo caso la nave neutrale può essere suscettibile di cattura (oltre che essere considerata nave nemica ed essere sottoposta al relativo trattamento);

—  Assistenza indiretta, che solo indirettamente procura vantaggi ad uno Stato belligerante.

Esempio di Assistenza indiretta è fornito dal cd. «contrabbando di guerra» che si verifica in caso di trasporto di merci a Stati belligeranti operato da navi nemiche.

In tale ipotesi la nave neutrale può essere sottoposta a confisca, al massimo, in seguito all’espletamento del cd. giudizio delle prede [vedi].

 Assistenza sanitaria indiretta (d. sanit.)

Sistema di erogazione di prestazioni sanitarie da parte di strutture private, anche non accreditate, garantita in regime di ricovero, nel caso in cui le strutture pubbliche o accreditate non siano in grado di erogarle in forma diretta con la necessaria tempestività o per carenza di mezzi tecnici e laddove il periodo di attesa potrebbe compromettere lo stato di salute dell’assistito.

L’assistito paga l’importo della prestazione e successivamente chiede il rimborso, di frequente parziale, della spesa sostenuta alla Azienda sanitaria locale di appartenenza.

L’autorizzazione per accedere all’Assistenza  fornita presso strutture totalmente private deve essere presentata dal cittadino al Distretto Sanitario cui appartiene insieme ad una relazione di accompagnamento del medico specialista, recante riferimenti relativi al paziente, alla sua anamnesi e ai motivi della richiesta stessa.

Nel caso di prestazioni di natura grave ed eccezionale si prescinde dalla preventiva autorizzazione, poiché la domanda di rimborso potrà essere presentata successivamente all’erogazione della prestazione.

Le Regioni applicano tale forma di assistenza in base a regolamentazioni proprie e con modalità spesso difformi tra una Regione e l’altra relativamente al rimborso.

Assistenza sociale (leg. soc.)

Parte della legislazione sociale avente ad oggetto la tutela di interessi attuali dei cittadini in stato di bisogno, indipendentemente dal verificarsi di eventi dannosi.

L’Assistenza può essere facoltativa e obbligatoria: la prima ricorre quando l’attività assistenziale è legata alla libera volontà degli enti pubblici o alla volontà discrezionale dei privati; la seconda viene attuata nel caso in cui le norme legislative siano vincolanti.

L’ Assistenza trova il suo fondamento nel comma 1 dell’art. 38 Cost. in cui è sancito il principio del diritto al mantenimento ed all’ Assistenza per tutti i cittadini indigenti.

L’ Assistenza è stata completamente riformata con la L. 328/2000 (legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali).

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI