Che significa? | Termini giuridici

Astensionismo

23 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 23 ottobre 2015



Astensionismo (d. cost.): Decisione consapevole degli elettori, con evidenti fini di protesta, di non recarsi alle urne o di invalidare le schede elettorali e, comunque, rifiutarsi di esprimere il proprio voto.

Malgrado i poteri costituiti tentino di celare o mettano in secondo piano questa preoccupante e crescente tendenza, l’ Astensionismo ha un chiaro significato politico, che è quello di rigetto totale del sistema da parte dei cittadini-elettori; ciò risulta evidente anche considerando che, qualora lo stesso dovesse raggiungere il 50% + 1 degli aventi diritto, si determinerebbe per il governo in carica una situazione di insufficiente rappresentatività del popolo che può rappresentare causa di estromissione dal governo della cosa pubblica.

In tal senso, si deve prendere atto della nascita e della crescita di movimenti diversi dai partiti politici che devono essere considerati formazioni sociali legittime in quanto si fanno portavoce e incarnano la protesta di una parte significativa dei non votanti.

L’Astensionismo costituisce una forma dinamica e attiva del «diritto di resistenza», diritto che anche se non viene citato dalla Costituzione scritta deve considerarsi comunque vigente perché presupposto incancellabile delle Costituzioni materiali degli Stati democratici.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI