Che significa? Atti aventi forza di legge

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Atti aventi forza di legge (d. cost.): Sono così definiti i decreti-legge [vedi], i decreti legislativi [vedi], le leggi regionali [vedi]. Tali atti, pur se dotati della forza di legge, cioè della stessa attitudine ad innovare l’ordine normativo vigente (c.d. forza attiva) e della medesima capacità di resistere alla abrogazione (c.d. forza passiva) riconosciuta alla legge formale, subiscono particolari limitazioni.

Infatti, i decreti-legge necessitano della conversione, quelli legislativi devono sottostare ai limiti della legge di delegazione [vedi Delega legislativa], mentre le leggi regionali, nel caso di legislazione concorrente, devono anche rispettare i limiti posti dalle leggi statali.

nei diversi ordinamenti (d. comp.)

Il Parlamento (prevalente nei sistemi parlamentari) può abilitare il Governo ad emanare atti che abbiano la stessa forza ed efficacia della legge.

Tale delega è, in genere, prevista e disciplinata nei testi costituzionali e viene conferita quando la materia da disciplinare è assai tecnica e complessa, per cui si preferisce attribuire ad un organo più ristretto e specialistico, il Governo e i suoi apparati, il compito di regolarla (sotto il controllo del potere legislativo) con atti dotati di forza legislativa.

Gli schemi adottati per conferire in via eccezionale tale potere sono due:

—  il Parlamento abilita il Governo ad adottare atti aventi forza di legge (decreti legislativi) mediante legge di delega, che specifica anche i principi e criteri direttivi da rispettare;

—  il Governo, in situazioni di necessità ed urgenza, adotta il provvedimento normativo (decreto legge), in attesa di una successiva convalida parlamentare.

In Spagna sono previsti sia i decreti legislativi, emanati su delega del Parlamento, che i decreti legge, emanati in caso di straordinaria necessità e urgenza e destinati ad essere convertiti in legge.

La Legge fondamentale tedesca (art. 80) prevede che il Governo federale, un Ministro federale o i Governi dei Länder possano essere delegati per legge ad emanare dei decreti legislativi, previa determinazione del contenuto, dello scopo e della misura della delega concessa. Nel decreto legislativo dovrà essere indicato il proprio fondamento giuridico. Occorre l’assenso del Bundesrat per i decreti legislativi emanati in base a leggi federali, che necessitano dell’assenso del Bundesrat oppure che vengono eseguiti dai Länder, non importa se per incarico del Bund o come questione propria.

In base alla Costituzione francese, il Governo può, per l’esecuzione del suo programma, domandare al Parlamento l’autorizzazione di prendere, mediante ordinanze entro un termine prefissato, delle misure che sono normalmente di competenza parlamentare. Tali ordinanze decadono se non vengono presentate per la conversione in Parlamento entro i termini fissati dalla legge di abilitazione.

Negli Stati Uniti, nonostante il principio della separazione dei poteri, è invalsa la prassi di delegare con legge il potere normativo alle Autorità indipendenti (Independent Regulatory Commissions) e al Presidente. Quest’ultimo spesso si è avvalso anche della facoltà di utilizzare poteri di natura legislativa impliciti nella sua posizione di Capo dell’Esecutivo e di supremo comandante delle forze militari.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI