Che significa? Autorità

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Autorità

 Autorità amministrative indipendenti (d. amm.)

Sono enti od organi pubblici creati dal legislatore al fine di garantire un’esigenza di autonomia ed imparzialità, diversamente atteggiata in funzione del momento politico e delle caratteristiche operative necessarie, in settori economici e sociali nevralgici cui esse sono preposte.

Sono dotate di sostanziale indipendenza dal Governo, caratterizzate da autonomia organizzatoria, finanziaria e contabile, e dalla mancanza di controlli e di soggezione al potere di direttiva dell’esecutivo, fornite di garanzie di autonomia nella nomina, nei requisiti soggettivi e nella durata delle cariche dei vertici.

Esse svolgono una funzione di regolamentazione e tutela di interessi di rilievo costituzionale (ad es. l’obiettività dell’informazione, la libertà di concorrenza, il buon andamento e l’imparzialità dell’amministrazione, il diritto alla riservatezza etc.) che vengono in rilievo in settori e materie nei quali il contemperamento degli opposti interessi si presenta particolarmente delicato. Ciò spiega l’attribuzione di una sfera di ampia autonomia che consente a tali organismi di svolgere in modo imparziale la propria attività, evitando pericoli di condizionamento da parte del potere politico, del potere economico o di gruppi di pressione.

Autorità indipendenti

Autorità garante della concorrenza e del mercato (Antitrust)

Ha il compito di vigilare: sulle intese restrittive della concorrenza, sugli abusi di posizione dominante (ossia posizioni di tipo monopolistico), sulle operazioni di concentrazione che comportano la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante in modo tale da eliminare o ridurre in misura sostanziale e duratura la concorrenza. L’Autorità ha anche il compito di applicare le norme in materia di pubblicità ingannevole e di pubblicità comparativa e di attribuire alle imprese che ne facciano richiesta il rating di legalità.
 

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom)

Verifica le modalità di distribuzione dei prodotti del settore delle telecomunicazioni (televisione, radio, telefonia, posta eccetto la stampa) e la trasparenza delle comunicazioni rivolte al pubblico; l’Autorità vigila anche sul rispetto delle norme in materia di pubblicità e di par condicio elettorale.
 

Garante per la protezione dei dati personali (Garante della privacy)

Interviene in ogni settore della vita sociale, economica e culturale del Paese in cui si sia manifestata l’esigenza della protezione dei dati personali: esso, infatti, assicura il corretto trattamento dei dati e il rispetto dei diritti delle persone connessi all’utilizzo delle relative informazioni.

Commissione nazionale per le società e la borsa (Consob)

Tutela gli investitori e l’efficienza, la trasparenza e lo sviluppo del mercato mobiliare; in particolare vigila sui prodotti finanziari (azioni, obbligazioni, titoli di Stato, quote di fondi comuni di investimento etc.), assicurando ai risparmiatori tutte le informazioni necessarie per effettuare e gestire i propri investimenti in modo consapevole (controllo di trasparenza).
Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo (IVASS, ex ISVAP) Vigila sulle imprese di assicurazione nonché su tutti gli altri soggetti sottoposti alla disciplina sulle assicurazioni private, compresi gli agenti e i mediatori di assicurazione.

Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico

Ha il compito di garantire la promozione della concorrenza e dell’efficienza nei settori dell’energia elettrica, del gas e del sistema idrico, nonché di assicurare adeguati livelli di qualità dei servizi.

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici

Vigilava sui contratti pubblici, anche di interesse regionale, di lavori, servizi e forniture nei settori ordinari e nei settori speciali nonché sui contratti esclusi dall’ambito di applicazione del Codice per garantire l’osservanza dei principi generali che regolano la materia.
 

Commissione di garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi

Vigila sul rispetto, da parte di tutti soggetti coinvolti, delle norme che regolano il diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, svolgendo anche ruoli di conciliazione.

Commissione di vigilanza sui fondi pensione (Covip)

È garante della tutela del risparmio, della trasparenza e del corretto funzionamento del sistema dei fondi pensione.

Banca d’Italia

Ad essa spettano la gestione della circolazione monetaria e la disciplina e la vigilanza del sistema bancario; in quanto banca centrale, ha il potere di coniare le banconote.
Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza Ha il compito di assicurare la piena attuazione dei diritti e degli interessi dei minori.

Organismo indipendente per l’analisi e la verifica degli andamenti di finanza pubblica e per la valutazione dell’osservanza delle regole di bilancio

Si occupa delle previsioni macroeconomiche e di finanza pubblica, della verifica e della valutazione dell’impatto macroeconomico dei provvedimenti legislativi di maggior rilievo nonché della sostenibilità della finanza pubblica nel lungo periodo.

Autorità Nazionale Anticorruzione

Essa svolge il ruolo di autorità anticorruzione ed acquisisce le attribuzioni della soppressa Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici (cfr. il D.L. 90/2014, conv. in L. 114/2014 cd. riforma Renzi-Madia della P.A.).

Garante per la sorveglianza dei prezzi (Mister Prezzi)

Ha funzioni di controllo e verifica sui prezzi, per arginare fenomeni speculativi.

Garante per le micro, piccole e medie imprese

Ha il compito di favorire lo sviluppo del sistema delle Micro e PMI, e di analizzare e valutare l’impatto delle politiche pubbliche sulle imprese minori, individuando le misure adatte a favorirne la competitività.

Autorità di regolazione dei trasporti

Istituita dal D.L. 201/2011, come modif. dal D.L. 1/2012, conv. in L. 27/2012, ha il compito di garantire condizioni di accesso eque e non discriminatorie alle infrastrutture ferroviarie, portuali, aeroportuali e alle reti autostradali.

Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo

Istituita dalla L. 125/2014, ha il compito di attuare le politiche di cooperazione allo sviluppo in base a criteri di efficienza, economicità, unitarietà e trasparenza.

Autorità bancaria europea [eba] (d. UE)

Istituita con reg.(UE) 1092/2010, che opera per migliorare il funzionamento del mercato interno, in particolare assicurando un livello di regolamentazione e di vigilanza elevato, efficace e uniforme, tenuto conto degli interessi diversi degli Stati membri e della diversa natura degli istituti finanziari. L’obiettivo è quello di tutelare i valori di pubblico interesse quali la stabilità del sistema finanziario, la trasparenza dei mercati e dei prodotti finanziari e la tutela dei depositanti e degli investitori; prevenire l’arbitraggio regolamentare e garantire condizioni di parità, nonché rafforzare il coordinamento internazionale della vigilanza, nell’interesse dell’economia nel suo complesso, compresi gli istituti finanziari e le altre parti interessate, i consumatori e i dipendenti.

Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati [esma] (d. UE)

Istituita con reg. 1095/2010, che opera sui gestori di fondi di investimento nell’ambito delle società e degli organismi che prestano servizi d’investimento e nell’ambito di organismi che commercializzano le proprie quote o azioni.

Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali [eiopa] (d. UE)

Istituita con reg. (UE) 1094/2010, opera nel settore di attività delle imprese di assicurazione, delle imprese di riassicurazione, dei conglomerati finanziari, degli enti pensionistici aziendali e professionali e degli intermediari assicurativi, in relazione a questioni relative alla governance, alla revisione contabile e all’informativa finanziaria.

Le misure adottate dall’Autorità fanno salve le disposizioni nazionali in materia di diritto del lavoro e sicurezza sociale.

Autorità internazionale dei fondi marini (d. nav.)

Organismo istituito dalla Convenzione di Montego Bay [vedi] cui è stato attribuito il compito di presiedere allo sfruttamento delle risorse del fondo e del sottosuolo dell’alto mare e di garantire che tale attività avvenga nell’interesse dell’umanità.

Il sistema previsto si fonda sul concetto di sfruttamento parallelo, concetto volto a conciliare il principio di patrimonio comune dell’umanità con il dato di fatto che solo alcuni Stati dispongono dei mezzi tecnici e finanziari atti ad intervenire nella zona.

Autorità nazionale anticorruzione (d. amm.)

[vedi A.N.AC.]

Autorità Nazionale Palestinese [anp] (d. int.)

Costituita nel 1994 sotto la presidenza dell’allora leader dell’O.L.P. [vedi] Yasser Arafat, in applicazione degli accordi di pace di Oslo – fondati sul riconoscimento palestinese del diritto all’esistenza di Israele in cambio dell’accettazione israeliana di uno Stato arabo in Palestina [vedi Stato della Palestina] – l’ Autorità è il massimo organismo politico palestinese con giurisdizione amministrativa sulla striscia di Gaza e la Cisgiordania (cd. Territori Occupati), sebbene sulla striscia si sia imposto il controllo del Movimento di resistenza islamica (Hamas), la cui ala militare mira all’eliminazione dello Stato di Israele e alla sua sostituzione con una repubblica islamica.

L’ Autorità possiede organi legislativi con poteri sovrani, organi elettivi con funzioni esecutive (presidente e primo ministro) e diverse agenzie di sicurezza, con poteri di polizia.

Finanziata dall’Unione europea, l’ Autorità ha ottenuto nel 2012 lo status di Stato osservatore non membro presso l’ONU.

L’Autorità è presieduta da Abu Mazen, eletto nel 2005 all’indomani della morte di Arafat, e ha sede a Ramallah, in Cisgiordania.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI