Che significa? B.C.E.

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

B.C.E. [banca centrale europea] (d. UE): Istituzione dell’Unione europea con una personalità giuridica distinta da quella dell’Unione. Entrata in funzione il 3 maggio 1998, a seguito delle nomine del Comitato esecutivo, del Presidente e del Vicepresidente, la Banca costituisce il cuore del Sistema europeo delle banche centrali (SEBC) e conduce insieme alle banche centrali nazionali la politica monetaria dell’Unione. Ha, inoltre, il diritto esclusivo di autorizzare l’emissione delle banconote in euro.

Funzioni principali della B.C.E. sono:

—  la gestione della politica monetaria dei paesi dell’Eurozona [vedi];

—  il controllo della stabilità dei prezzi;

—  l’autorizzazione all’emissione di banconote;

—  la manovra dei tassi di interesse;

—  la detenzione e gestione delle riserve ufficiali dell’UE.

La sorveglianza della B.C.E. sulla base monetaria si fonda essenzialmente sui seguenti strumenti:

—  l’acquisto e la vendita di titoli;

—  la fissazione della riserva minima obbligatoria che gli enti creditizi devono detenere presso le Banche centrali nazionali o presso la stessa B.C.E.;

—  le operazioni di credito con gli istituti creditizi e gli altri operatori di mercato ed il tasso a cui tali operazioni avvengono.

Altrettanto importante è la funzione di vigilanza prudenziale su tutti gli enti creditizi e le altre istituzioni dell’Unione europea.

Può, inoltre, formulare pareri e irrogare sanzioni alle imprese che non osservino gli obblighi imposti dai regolamenti e dalle decisioni da essa adottati.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI