Dizionario | Termini giuridici

Berlusconismo

14 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Berlusconismo (sc. pol.): Fenomeno collegato all’ascesa del noto leader politico Silvio Berlusconi, che ha trasfuso l’ottimismo imprenditoriale in ambito sociale e che presenta mille e variegate sfaccettature nella vita e nel costume politico degli ultimi venti anni.

È uno stile che ha miscelato «cultura della ricchezza» con «spregiudicatezza» nella politica, nella scienza, nel costume e nel diritto.

L’atteggiamento liberale e liberista del berlusconismo, che fomenta un viscerale «anticomunismo» (in un momento in cui tale «pericolo» è passato), è legato a un atteggiamento «antipolitico» di facciata e si coniuga a un «populismo» di basso profilo (ad es. si afferma genericamente di diminuire il carico fiscale senza specificare dove reperire le coperture finanziarie).

I pilastri del berlusconismo sono:

—  la videocrazia [vedi], ossia la presenza forte e costante del leader nei media (soprattutto quelli di proprietà) al fine di «convertire» diverse generazioni anche con un pizzico di patriottismo (si pensi al nome dato al partito «Forza Italia»);

—  la sondocrazia [vedi], ossia il ricorso ai sondaggi in modo sistematico al fine di reperire gli spunti per la sua azione politica;

—  il rapporto diretto con le masse, che facendo leva su un linguaggio semplice, instaura una relazione diretta con gli elettori, facendo anche tesoro delle pregresse esperienze nell’efficacia comunicativa del suo leader;

—  l’atteggiamento vittimistico, che trasforma i giudici in «cinici persecutori», animati dall’odio e dall’invidia dei suoi avversari politici.

Contro il berlusconismo si sono sollevate da più parti aspre critiche che gradatamente sono riuscite ad arginare tale fenomeno. Infatti, a seguito degli eventi politici del 2014 (scissione con la Nuova destra e i risultati delle elezioni politiche del 25-5-2014) il berlusconismo è stato fortemente ridimensionato.

Successivamente, con la nascita di governi delle larghe intese, Berlusconi, seppur privato dell’agibilità politica [vedi] in conseguenza della condanna penale definitiva riportata per frode fiscale [vedi] nel 2013, è ritornato sulla scena politica nazionale sostenendo i governi Letta e Renzi e addirittura le scelte in materia di revisione della Costituzione e del sistema elettorale [vedi Sistemi elettorali] a seguito dell’accordo cd. del «Nazareno», stretto il leader del PD Matteo Renzi.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube