Che significa? | Termini giuridici

Bicameralismo

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Bicameralismo (d. cost.)

Sistema organizzativo parlamentare, incentrato sulla divisione del Parlamento [vedi] in due distinte Camere, così come previsto dalla Costituzione italiana (art. 55). Il bicameralismo si contrappone al monocameralismo, in virtù del quale il Parlamento si compone di una sola Camera, così come previsto dalla Costituzione portoghese.

Il sistema bicamerale può essere:

—  perfetto, quando le due Camere del Parlamento dispongono di eguali poteri;

—  imperfetto, quando le due Camere hanno una diversa composizione ed hanno poteri diversi.

La Costituzione italiana ha originariamente optato per un bicameralismo perfetto; il Parlamento italiano è attualmente composto, infatti, da due Camere: il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati. Ambedue sono elette a suffragio universale e diretto, dotate degli stessi poteri e, quindi, poste su un piano di completa parità, come si evince dal testo originario dell’art. 70 Cost. e dall’art. 94 Cost.

Oggi, sulla scia degli altri ordinamenti democratici, questo sistema appare decisamente superato per cui è in atto un processo di riforma costituzionale che tende ad un bicameralismo imperfetto in cui una Camera è eletta dal popolo e ha il potere legislativo ordinario e l’altra è composta dai rappresentanti delle Regioni e degli enti locali e ha poteri più limitati.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI