Che significa? | Termini giuridici

Biglietto di cancelleria

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Biglietto di cancelleria (d. p. civ.): Il biglietto di cancelleria è il documento con cui il cancelliere porta a conoscenza delle parti e degli altri soggetti processuali (pubblico ministero, testimoni, consulente tecnico o altri ausiliari del giudice) determinati fatti rilevanti per il processo, nei casi prescritti dalla legge o dal giudice.

Se redatto su supporto cartaceo, si compone di due parti uguali, una delle quali deve essere consegnata al destinatario e l’altra deve essere conservata nel fascicolo di ufficio. Se trasmesso via PEC il biglietto di cancelleria  è costituito dal messaggio.

La comunicazione [vedi] si esegue in due modi:

—  mediante consegna diretta del biglietto di cancelleria  al destinatario, il quale riceverà la parte esterna, staccabile, del biglietto ed apporrà la propria firma di ricevuta sulla matrice che rimarrà agli atti;

—  mediante notifica del biglietto a mezzo di ufficiale giudiziario, il quale eseguirà la consegna della parte destinata all’interessato e restituirà al cancelliere la matrice, dopo aver fatto relazione dell’adempimento sia sulla matrice stessa che sull’altra parte consegnata al destinatario.

Il D.L. 179/2012 conv. in L. 221/2012 ha stabilito che le comunicazioni e le notificazioni a cura della cancelleria sono effettuate esclusivamente per via telematica all’indirizzo di PEC risultante da pubblici elenchi o comunque accessibili alle pubbliche amministrazioni.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI