Che significa? | Termini giuridici

Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura

12 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 12 ottobre 2015



Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura (d. comm.): Enti pubblici dotati di autonomia funzionale chiamate a svolgere, nell’ambito della circoscrizione territoriale di competenza, sulla base del principio di sussidiarietà di cui all’art. 118 Cost., funzioni di interesse generale per il sistema delle imprese, curandone lo sviluppo nell’ambito delle economie locali.

Esse hanno sede presso ogni capoluogo di Provincia e la loro circoscrizione territoriale, ovvero l’ambito spaziale nel quale sono situate le imprese che esse rappresentano, coincide di regola con quello della Provincia [vedi] o dell’Area metropolitana di cui all’art. 22 del D.Lgs. 267/2000 (T.U. degli Enti locali).

Per quanto concerne specificamente le funzioni, le (—) svolgono, nell’ambito della circoscrizione territoriale di competenza, funzioni di supporto e di promozione degli interessi generali delle imprese e delle economie locali, nonché, fatte salve le competenze attribuite dalla Costituzione e dalle leggi dello Stato alle amministrazioni statali, alle Regioni e agli enti locali, funzioni nelle materie amministrative ed economiche relative al sistema delle imprese.

Esse, inoltre, singolarmente o in forma associata, esercitano anche:

—  le funzioni delegate dallo Stato e dalle Regioni;

—  i compiti derivanti da accordi o convenzioni internazionali.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI