Che significa? | Termini giuridici

Colonia agricola e casa di lavoro

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Colonia agricola e casa di lavoro [assegnazione ad una] (d. pen.): È una misura di sicurezza detentiva che si applica a soggetti determinati dalla legge.

Sono infatti assegnati alla colonia agricola:

  i delinquenti abituali, professionali e per tendenza;

  coloro che, essendo stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza e non essendo più sottoposti a misura di sicurezza, commettono un nuovo delitto non colposo che sia manifestazione dell’abitualità, professionalità o tendenza a delinquere;

  i condannati o prosciolti nei casi espressamente previsti dalla legge, e cioè nelle ipotesi previste dagli artt. 2123, 2154, 2232, 2261 e 2312, c.p.

La scelta fra colonia agricola e casa del lavoro è rimessa al giudice che la applica o al giudice di sorveglianza i quali terranno conto delle condizioni e delle attitudini della persona a cui il provvedimento si riferisce.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI