Che significa? Commixtio sanguinis

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Commixtio sanguinis (d. civ.): Per evitare la commixtio sanguinis è stata fissata la regola del cd. tempus lugendi [vedi] cioè l’obbligo della donna, dopo lo scioglimento, l’annullamento o la cessazione degli effetti civili del matrimonio [vedi], di non contrarre nuove nozze se non dopo 300 giorni dal fatto suddetto (art. 89 c.c.).

La commixtio sanguinis, in particolare, serve a garantire la potenziale certezza della paternità di un eventuale erede tra il primo ed il successivo marito.

 


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI