Che significa? Comodato

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Comodato [contratto di] (d. comm.): Con tale contratto (artt. 1803 ss. c.c.) una parte (comodante) consegna all’altra (comodatario) una cosa mobile o immobile normalmente inconsumabile ed infungibile, affinché se ne serva per un uso e per un tempo determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta.

Il comodato è reale (si perfeziona cioè con la materiale consegna del bene), ad effetti obbligatori, gratuito (non è previsto alcun corrispettivo per il godimento del comodatario, altrimenti si avrebbe locazione), unilaterale (in quanto l’unica prestazione che nasce dal contratto è quella di restituire la cosa).

Il comodatario deve servirsi della cosa secondo l’uso pattuito; custodirla con diligenza; non concederla a sua volta in comodato ad altri; restituire il bene alla scadenza del termine ovvero appena il comodante gliela chieda se il comodato è precario (o ad nutum), cioè senza previsione di termine.

Il comodato può avere ad oggetto anche un bene consumabile, purché il comodatario si impegni a non consumarlo e a restituirlo nella sua individualità (cd. comodato ad pompam, quando, ad esempio, per fare bella figura ad una festa taluno si fa prestare bottiglie di liquore di marche illustri col patto di non consumarle).


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI