Che significa? | Termini giuridici

Condictio indebiti

19 Ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 19 Ottobre 2015



Condictio indebiti [azione per la ripetizione dell’indebito] (d. civ.): È l’azione di ripetizione dell’indebito [vedi], ossia quella specie dell’azione di restituzione cui è legittimato il solvens (ovvero chi ha eseguito il pagamento non dovuto) intesa a riottenere in natura quanto è stato dato o la corresponsione dell’equivalente (artt. 2033 e 2036 c.c.).

Per il valido esperimento dell’azione è necessaria l’esistenza dei requisiti richiesti dalla legge a seconda che si tratti di indebito oggettivo o soggettivo.

L’azione si prescrive nel termine di 10 anni.

Non è, invece, ammessa la ripetizione di quanto è stato spontaneamente pagato in esecuzione di doveri morali e sociali ex art. 2034 c.c. [vedi Obbligazioni naturali]; il diritto alla ripetizione non è riconosciuto, altresì, in capo a chi ha eseguito una prestazione che, anche da parte sua, costituisce offesa al buon costume [vedi] (art. 2035 c.c.) per il principio in pari causa turpitudinis melior est condicio possidenti.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI