Dizionario | Termini giuridici

Correttezza costituzionale

20 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Correttezza costituzionale [norme di] (d. cost.): Regole non scritte volte ad assicurare il corretto funzionamento degli organi costituzionali [vedi Organo].

Le norme di correttezza costituzionale sono regole che traggono fonte dall’esperienza e dall’opportunità.

Si distinguono, tuttavia, dalle regole fondate sulla consuetudine [vedi], perché sono prive dell’elemento psicologico, vale a dire della convinzione della loro obbligatorietà giuridica (opinio iuris ac necessitatis).

Esempio di norma di correttezza costituzionale è quella che sancisce l’obbligo per il Presidente del Consiglio dei Ministri di rassegnare le dimissioni al nuovo Presidente della Repubblica, all’indomani dell’elezione di quest’ultimo, il quale provvede a respingere tali dimissioni.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube