Che significa? | Termini giuridici

Correttezza costituzionale

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Correttezza costituzionale [norme di] (d. cost.): Regole non scritte volte ad assicurare il corretto funzionamento degli organi costituzionali [vedi Organo].

Le norme di correttezza costituzionale sono regole che traggono fonte dall’esperienza e dall’opportunità.

Si distinguono, tuttavia, dalle regole fondate sulla consuetudine [vedi], perché sono prive dell’elemento psicologico, vale a dire della convinzione della loro obbligatorietà giuridica (opinio iuris ac necessitatis).

Esempio di norma di correttezza costituzionale è quella che sancisce l’obbligo per il Presidente del Consiglio dei Ministri di rassegnare le dimissioni al nuovo Presidente della Repubblica, all’indomani dell’elezione di quest’ultimo, il quale provvede a respingere tali dimissioni.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI