Che significa? | Termini giuridici

Cronaca

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Cronaca [diritto di] (d. cost.): Costituisce una specificazione della libertà [vedi] di manifestazione del pensiero. Infatti, il cronista non si limita solo a riferire e diffondere le notizie, ma anche ad interpretarle ed a commentarle. L’attività del giornalista, cioè, non è mai neutrale; i fatti che vengono riferiti sono sempre in qualche modo influenzati dalle opinioni del cronista e, pertanto, il diritto di cronaca rappresenta, comunque, il risultato della elaborazione del pensiero dello stesso e del suo punto di vista su un determinato fatto.

Il diritto di cronaca presenta però:

—  limiti interni che sono individuabili nella rilevanza pubblico-sociale e nella verità obiettiva dei fatti riferiti ed, inoltre, nella forma utilizzata per la narrazione, che non deve concretarsi in un linguaggio di per sé offensivo;

—  limiti esterni che, invece, sono finalizzati alla tutela di altri interessi rilevanti, quali l’interesse ad un’efficace amministrazione della giustizia (segreto di determinati atti o fasi processuali) o l’interesse alla difesa nazionale [vedi      Segreto di Stato].

L’esercizio di tale diritto opera nel campo del diritto penale come scriminante non codificata.

Una importante forma di tutela di cui gode il singolo contro l’uso non corretto del diritto di cronaca è il diritto di rettifica (art. 42, L. 416/81) che consente a chi è vittima della diffusione di notizie false o inesatte di chiedere gratuitamente e nelle stesse forme in cui è stato esercitato il diritto di cronaca, la correzione delle notizie non corrette.

Il diritto di cronaca presenta numerose sfaccettature, a seconda dell’argomento trattato.

In sintesi, le tipologie della cronaca possono essere così suddivise:

–             cronaca bianca: si occupa dell’informazione “spicciola” legata alle questioni politico-sociali della città. È un tipo di informazione a carattere prevalentemente locale;

–             cronaca nera: riferisce su episodi delittuosi o che hanno, comunque, uno svolgimento o una conclusione nefasti (furti, rapine, incidenti sul lavoro o stradali, terremoti, alluvioni, etc.).

–             cronaca rosa: (gossip) informazione a carattere scandalistico che si occupa prevalentemente delle vicende personali di personaggi dello spettacolo o del jet set, incluse le teste coronate (si pensi, ad esempio, alle vicende “piccanti” sui reali d’Inghilterra) e le personalità dell’arte e della cultura degne di una qualche attenzione;

–             cronaca politica: riporta, servendosi anche delle dichiarazioni di esponenti politici, il resoconto dei lavori parlamentari e dell’attività di governo. Figura tradizionale di questo settore è quella del notista politico, che redige quotidianamente articoli destinati a un pastone (articolo ottenuto da un impasto di notizie, commenti e dichiarazioni su uno stesso argomento) inserito normalmente nelle prime pagine del giornale;

–             cronaca internazionale (o esteri): comprende notizie provenienti dalle varie parti del mondo; confrontando gli usi e le abitudini dei vari popoli, può sconfinare nella cronaca di costume;

–             cronaca degli spettacoli e delle arti: si occupa di eventi nazionali e internazionali a carattere musicale, teatrale, letterario, artistico etc.;

–             cronaca scientifica: informa sulle scoperte nel campo della ricerca medica (si pensi all’epidemia SARS), della matematica, della fisica e in generale di tutte le discipline scientifiche;

–             cronaca sportiva: riporta e commenta le vicende e i risultati degli sport più importanti. Oltre alle testate specialistiche, ogni quotidiano dedica un’apposita sezione all’informazione sportiva;

–             cronaca economica e finanziaria: anticipa le strategie delle maggiori imprese pubbliche e private, italiane ed estere, riporta l’andamento dei principali indicatori della borsa di Milano e delle borse europee e internazionali, informa sui protagonisti dell’economia, segue le principali “manovre” di politica economica (Dpef, legge finanziaria etc.).


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI