Dizionario | Termini giuridici

Demagogia

14 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Demagogia (sc. pol.): Nel mondo greco era considerata tale la forma corrotta della politeia che secondo Aristotele si instaura con l’affermazione di una tirannia del popolo o l’ascesa al potere di gruppi che governano dispoticamente in nome del popolo.

Si trattava, dunque, di una degenerazione della democrazia, benché anche quest’ultimo termine venisse utilizzato dai filosofi greci in senso spregiativo.

Attualmente il termine indica il ricorso, da parte di un politico, a promesse e argomenti ingannevoli, ma suggestivi per conquistare il favore delle masse, e l’adozione di provvedimenti apparentemente volti al raggiungimento di un fine comune che celano, in realtà, la volontà di affermare il proprio dominio personale.

Le parole e le azioni del demagogo, in tale accezione, mirano ad ottenere il consenso dei governati facendo leva sulla loro emozionalità più che sulla razionalità.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube