Che significa? | Termini giuridici

Devolution

14 Ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 Ottobre 2015



Devolution (d. pub.): Termine che indica la concessione di poteri da parte di un governo centrale a favore di un governo regionale o locale, secondo il principio della sussidiarietà [vedi].

La Devolution, normalmente, è sia di tipo finanziario (vengono concesse alle Regioni fonti d’entrata e capitoli di spesa in precedenza amministrati dal governo centrale) sia di tipo legislativo (la devoluzione implica anche il potere di legiferare su alcune materie).

Tale concetto deve essere distinto da altre forme di decentramento che da un punto di vista terminologico spesso vengono utilizzate come sinonimi, giacché:

—  non si tratta di un vero e proprio federalismo, dal momento che la sovranità resta indivisa e non ripartita tra Stato centrale e Stati membri, come di regola avviene negli ordinamenti federali;

—  non rappresenta neanche un mero decentramento di funzioni dallo Stato centrale ad organi periferici, dal momento che è prevista la creazione di istituzioni elettive che possono avere differenti poteri e ampia autonomia.

La Devolution, in altre parole, non determina uno Stato «quasi federale», ma semplicemente rappresenta l’estensione di un sistema di decentramento, con la previsione di una delega di competenze da parte dell’autorità nazionale a quella locale.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI