Che significa? | Termini giuridici

Diligenza

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Diligenza (d. civ.): La Diligenza si sostanzia nell’obbligo imposto alle parti di non ledere con la propria attività interessi di altri soggetti giuridicamente tutelati dall’ordinamento.

La Diligenza, in particolare, consiste nell’adempimento di quei doveri d’attenzione, cautela e perizia che si accompagnano all’esercizio di qualsiasi attività. Strettamente collegato al concetto di Diligenza è quello di colpa [vedi], che sussiste ogni qualvolta venga violato appunto l’obbligo di Diligenza.

Diligenza nell’adempimento

La legge dispone che il debitore deve usare nell’adempimento dell’obbligazione la Diligenza del buon padre di famiglia [vedi], intesa come Diligenza dell’uomo medio. L’art. 11762 c.c. dispone che nell’adempimento di prestazioni tecniche essa deve valutarsi con riguardo alla natura dell’attività esercitata.

Le parti possono pattuire degli aggravamenti o delle attenuazioni della Diligenza richiesta dal legislatore; è, però, vietato il patto di esonero preventivo del debitore da responsabilità per dolo o colpa grave (art. 1229 c.c.).

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI