Che significa? | Termini giuridici

Direttori generali

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Direttori generali (d. comm.): Soggetti nominati dall’assemblea [vedi Assemblea dei soci] o dal consiglio di amministrazione [vedi Amministratori di società] se previsto dall’atto costitutivo, della cui collaborazione si avvalgono, di regola, gli amministratori delle società [vedi] nell’esercizio delle loro funzioni (art. 2396 c.c.).

Secondo la dottrina preferibile trattasi di dipendenti della società, con qualifica di dirigente, che coadiuvano il consiglio eseguendone le deliberazioni.

I Direttori generali, inoltre, esercitano una funzione direttiva sulle attività imprenditoriali e sono forniti, in più o meno ampia misura, di poteri di rappresentanza e deliberativi propri. È possibile anche la nomina di più Direttori generali nell’ambito della stessa azienda: in tal caso si parla di direzione generale o di comitato di direzione. Ai Direttori generali si applicano le disposizioni che regolano le responsabilità degli amministratori delle società [vedi].


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI