Che significa? | Termini giuridici

Dividendo

19 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 19 ottobre 2015



Dividendo (d. comm.): Parte di utile distribuito ai soci nelle società per azioni e nelle società a responsabilità limitata [vedi Società].

Nelle s.p.a. il Dividendo retribuisce ciascuna azione [vedi], mentre nelle s.r.l. la ripartizione degli utili fra i soci va fatta in proporzione delle rispettive quote di conferimento.

L’assemblea dei soci [vedi] che approva il bilancio delibera sulla distribuzione dei Dividendo ai soci, dopo la determinazione della quota destinata alle riserve. Non esiste in capo ai soci un vero e proprio diritto soggettivo a percepire utili essendo, tale attribuzione, subordinata alla delibera assembleare [vedi]. Fanno eccezione gli azionisti di risparmio cui è garantito, comunque, un Dividendo minimo annuo.

Il Dividendo può esser pagato solo per utili realmente conseguiti e risultanti dal bilancio approvato.

È ammessa, per le società il cui bilancio è assoggettato al giudizio di conformità [vedi] da parte di società di revisione, la distribuzione di acconti, purché prevista dallo statuto e deliberata dagli amministratori dopo l’approvazione del bilancio dell’esercizio precedente.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI