Che significa? Effetti penali della condanna

Che significa?

Articolo di

> Che significa?

Effetti penali della condanna (d. pen.) (d. p. pen.): Sono le conseguenze negative derivanti, di diritto, da una sentenza di condanna. Benché l’art. 20 c.p. consideri le pene accessorie [vedi Pena] come Effetti penali della condanna della condanna, questi in realtà si distinguono dalle pene (principali od accessorie) e dalle misure di sicurezza [vedi] in quanto, pur derivando dalla condanna ad una pena, non coincidono con la stessa.

Gli Effetti penali della condanna comportano limitazioni alla possibilità di godere di determinati benefici o aggravi alla situazione soggettiva del condannato.

Gli Effetti penali della condanna della condanna non vengono meno, in genere, con il verificarsi delle cause estintive del reato o della pena, ma soltanto con la riabilitazione [vedi] del condannato.

Rientrano tra gli Effetti penali della condanna:

—  l’impossibilità di godere della sospensione condizionale della pena [vedi] da parte di chi ha già goduto l’intero periodo o da parte di chi ha riportato già una certa condanna per altro reato (artt. 163-164 c.p.);

—  la recidiva [vedi] (art. 99);

—  l’acquisizione della qualifica di delinquente abituale, professionale e per tendenza [vedi Pericolosità];

—  l’iscrizione del reo al casellario giudiziario [vedi];

—  l’impossibilità di partecipare a pubblici concorsi o di esercitare talune attività.

Allorché la pena derivi da una sentenza di patteggiamento, non avendo quest’ultima natura di sentenza di condanna, gli effetti penali conseguenti sono limitati (art. 445 c.p.p.).


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

Hai un dubbio giuridico, curiosità che ti piacerebbe conoscere? Chiedicelo

CERCA CODICI ANNOTATI