Che significa? | Termini giuridici

Elettorato

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Elettorato (d. cost.): Costituisce un diritto attribuito dalla Costituzione (art. 48) all’insieme degli elettori allorché vengono simultaneamente convocati alle urne. L’appartenenza al corpo elettorale [vedi] è documentata e realizzata attraverso l’iscrizione nelle liste elettorali [vedi].

L’Elettorato si distingue in:

—  attivo (che è la capacità di votare): costituisce per il cittadino un diritto soggettivo pubblico [vedi], è inquadrabile fra i diritti politici, e cioè fra i diritti che hanno per contenuto l’esercizio di una pubblica funzione ed è, ex art. 48 Cost., attribuito a tutti i cittadini senza distinzione di sesso purché maggiorenni; tale limite di età è elevato a venticinque anni per l’Elettorato attivo al Senato;

—  passivo (che consiste nella capacità di essere eletto) ed è attribuito, ex art. 51 Cost., a chi oltre ad esser privo della incapacità e della indegnità previste per l’Elettorato attivo, abbia anche particolari requisiti di età, e non si trovi in condizioni di ineleggibilità [vedi] o di incompatibilità.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI