Che significa? | Termini giuridici

Emigrazione

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Emigrazione [libertà di] (d. cost.) (d. int.): Consiste nell’allontanamento dal suolo nativo da parte di individui (o gruppi) per inserirsi in un altro paese che offra maggiori prospettive economiche e lavorative e, talvolta, di sopravvivenza.

Nel nostro paese costituisce una libertà e un diritto del cittadino che può uscire dal territorio italiano per stabilirsi in un altro Stato (art. 35, comma 4 Cost.).

È strettamente connesso al diritto di espatrio.

Al cittadino la Costituzione riconosce non solo il diritto di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi (art. 16), ma anche quello di stabilirsi all’estero per motivi di lavoro, salvi eventuali obblighi di legge.

[vedi Immigrazione, Stranieri].

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI