Dizionario | Termini giuridici

Engineering

20 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Engineering [contratto di] (d. civ.) (d. comm.): Con il contratto di Engineering un committente che intenda compiere un intervento edilizio, industriale, agro-industriale etc. in una certa zona, affida all’impresa di Engineering il compito di progettarne l’installazione e l’insediamento [cd. consulting Engineering], di avviare o eseguire per intero i lavori, di amministrare e manutenere l’opera eseguita [cd. commercial Engineering].

A fronte degli obblighi assunti dalla società di Engineering, il committente si impegna, a seconda del tipo di contratto concluso, a mettere a disposizione il suolo su cui eseguire l’opera progettata, ad acquisire tutte le autorizzazioni e gli atti permissivi necessari per lo svolgimento dei lavori, a pagare le prestazioni della società di Engineering in denaro o sotto forma di interessenze o partecipazioni [vedi Cointeressenza] ai propri utili futuri derivanti dall’attività intrapresa a seguito della realizzazione.

L’Engineering è un contratto consensuale (si perfeziona con il consenso delle parti), ad effetti obbligatori (impegna le parti ad effettuare determinate prestazioni), sinallagmatico (ciascuna parte è tenuta ad eseguire una prestazione a favore dell’altra) e innominato (non è previsto da una specifica norma di legge).

La sua struttura comprende diversi aspetti propri dell’appalto di servizi, del contratto d’opera, del contratto di somministrazione.

A differenza dell’appalto nel contratto di Engineering si assiste ad un’opera di collaborazione più ampia del semplice obbligo di cooperazione; c’è inoltre un accentuato controllo delle operazioni svolte dalla società di Engineering, non riconducibile ai poteri di verifica e collaudo attribuiti all’appaltante.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube