Che significa? Ferie

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Ferie (d. lav.): Congruo periodo di riposo dal lavoro, costituzionalmente garantito (art. 36) e legislativamente determinato, di cui necessita il lavoratore per ritemprare le energie psico-fisiche usurate dal lavoro per soddisfare le sue esigenze ricreativo-culturali e partecipare più incisivamente alla vita familiare e sociale.

L’istituto delle Ferie, cd. riposo annuale, è previsto dall’art. 36 Cost. e dall’art. 2109 c.c. per il quale il lavoratore ha diritto a un periodo annuale di Ferie retribuite, possibilmente continuativo; in concreto tale periodo è prevalentemente disciplinato dai contratti collettivi [vedi Contrattazione collettiva].

Il D.Lgs. 66/2003, inoltre, stabilisce che «il prestatore di lavoro ha diritto a un periodo annuale di Ferie retribuite non inferiore a quattro settimane», consentendo tuttavia alla contrattazione collettiva la facoltà di derogare in senso più favorevole (favor praestatoris), prevedendo cioè periodi più lunghi di Ferie.

Le Ferie sono irrinunciabili in quanto svolgono la funzione di tutelare la salute del lavoratore e, pertanto, è nullo qualsiasi patto che ne impedisca la fruizione. In particolare, il periodo minimo di Ferie annuali deve essere goduto:

—  per almeno 2 settimane consecutive nel corso dell’anno di maturazione;

—  per le restanti settimane, 2 o più se previste dalla contrattazione collettiva, entro i 18 mesi successivi al termine dell’anno di maturazione.

Le Ferie non godute non possono essere retribuite con un’indennità sostitutiva (divieto di monetizzazione), tranne in casi determinati dalla legge quali: la risoluzione del rapporto di lavoro nel corso dell’anno e nei contratti a termine di durata infrannuale.

La determinazione del periodo di Ferie è rimessa al datore di lavoro [vedi]; spetta a lui la ripartizione dei periodi di Ferie del personale. Non si tratta tuttavia di mera discrezionalità in quanto le esigenze aziendali devono essere contemperate con quelle del lavoratore.

Nulla vieta, peraltro, che sull’accordo delle parti, le Ferie siano frazionate nel corso del­l’anno.

Durante le Ferie il lavoratore ha diritto alla retribuzione globale [vedi Retribuzione] di fatto corrispondente a quella che percepisce normalmente, comprese le voci più strettamente legate alla prestazione lavorativa.

A seguito di diverse pronunce della Corte Costituzionale, il diritto alle Ferie sussiste qualunque sia l’anzianità di servizio e anche per il lavoratore che recede dal rapporto di lavoro in prova [vedi Patto di prova].

Ferie giudiziarie (d. proc.)

È il periodo (1° agosto-15 settembre) durante il quale restano sospesi i termini processuali relativi alle giurisdizioni civile, penale ed amministrativa.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI