Che significa? Firma

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Firma

Firma dei Trattati internazionali (d. int.)

È una delle fasi in cui si articola il procedimento solenne [vedi] di formazione dei trattati. L’apposizione della Firma ad un trattato ha unicamente lo scopo di autenticare il testo definitivo, che non potrà più essere modificato (se non aprendo nuovi negoziati).

Firma digitale (d. amm.) (d. civ.)

La Firma è un particolare tipo di firma elettronica qualificata, basata su un certificato qualificato e su un sistema di chiavi crittografiche, una pubblica e una privata, correlate fra loro, che consente al titolare, tramite la chiave privata, e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l’integrità di un documento informatico [vedi] o di un insieme di documenti informatici.

La disciplina della Firma è prevista dal Codice della amministrazione digitale (D.Lgs. 7-3-2005, n. 82 e successive modificazioni).

La firma digitale deve riferirsi in maniera univoca ad un solo soggetto ed al documento o insieme di documenti cui è apposta o associata.

Per la generazione della Firma deve adoperarsi un certificato qualificato che, al momento della sottoscrizione, non risulti scaduto di validità ovvero non risulti revocato o sospeso. L’apposizione ad un documento informatico di una firma elettronica basata su un certificato elettronico revocato, scaduto o sospeso equivale a mancata sottoscrizione.

La revoca o la sospensione, comunque motivate, hanno effetto dal momento della pubblicazione, salvo che il revocante, o chi richiede la sospensione, non dimostri che essa era già a conoscenza di tutte le parti interessate.

L’apposizione di Firma integra sostituisce, ad ogni fine previsto dalla normativa vigente, l’apposizione di sigilli, punzoni, timbri, contrassegni e marchi di qualsiasi genere.

Firma elettronica (d. civ.) (d. amm.)

Per Firma si intende l’insieme dei dati in forma elettronica, allegati oppure connessi tramite associazione logica ad altri dati elettronici, utilizzati come metodo di identificazione informatica.

Al riguardo si distingue:

—  la Firma elettronica avanzata, che è l’insieme dei dati in forma elettronica allegati oppure connessi a un documento informatico che consentono l’identificazione del firmatario del documento e garantiscono la connessione univoca al firmatario stesso, creati con mezzi che il firmatario può controllare in maniera esclusiva, collegati ai dati ai quali detta firma si riferisce in maniera tale da consentire di rilevare se i dati stessi siano stati successivamente modificati. Essa, garantisce all’utente la disponibilità di strumenti di firma di buon livello di sicurezza e attendibilità, senza giungere a configurare una vera e propria firma digitale o qualificata;

—  la Firma digitale [vedi];

—  la Firma elettronica qualificata, che è basata su di un certificato qualificato e realizzato mediante un dispositivo sicuro per la creazione della firma (art. 1, co. 1, lett. r) del Codice dell’amministrazione digitale).

Firma nel diritto civile (d. civ.)

[vedi Sottoscrizione].

Differenze tra firma digitale e firma convenzionale

 

Firma autografa

Firma digitale

Creazione

manuale

mediante algoritmo di creazione

Apposizione

sul documento: la firma è parte integrante del documento

tecnica della crittografia a chiavi asimmetriche

Verifica

confronto con una firma autenticata: metodo insicuro

mediante algoritmo di verifica pubblicamente noto

Documento copia

distinguibile

indistinguibile

Validità temporale

illimitata

illimitata

Automazione dei processi

non possibile

possibile

Efficacia

la scrittura privata fa piena prova, fino a querela di falso, della provenienza delle dichiarazioni da chi l’ha sottoscritta, se colui contro il quale la scrittura è prodotta ne riconosce la sottoscrizione, ovvero se questa è legalmente considerata come riconosciuta (art. 2702 c.c.)

il documento informatico, sottoscritto con firma digitale o con un altro tipo di firma elettronica qualificata, ha l’efficacia prevista dall’art. 2702 c.c. (art. 21 D.Lgs. 82/2005)


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI