Che significa? | Termini giuridici

Formazioni sociali

23 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 23 ottobre 2015



Formazioni sociali (d. cost.): Ai sensi dell’art. 2 Cost. i diritti «inviolabili» sono riconosciuti all’uomo sia come singolo sia nelle Formazioni sociali ove si svolge la sua personalità.

Si tratta di quelle formazioni spontanee che sviluppano la socialità dei cittadini e che permettono di raggrupparsi in comunità intermedie tra singoli e Stato.

Le principali Formazioni sociali sono famiglia, associazioni, partiti, sindacati e tutte le comunità intermedie sulle quali poggia la vita associata.

Il significato del disposto costituzionale deve essere colto su due piani:

—  da un lato, garantisce i diritti del singolo non solo verso lo Stato, ma anche all’interno di queste associazioni;

—  dall’altro, tende a salvaguardare i diritti delle comunità intermedie verso lo Stato, assicurando il pluralismo ideologico nonché una sfera di autonomia a tali Formazioni socialicostituzionalmente garantita.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI