Che significa? | Termini giuridici

I.R.E.S.

6 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

I.R.E.S. [imposta sul reddito della società] (d. trib.): Imposta sul reddito delle società che, a decorrere dal 1° gennaio 2004, ha sostituito l’IRPEG.

Sono soggetti all’I.R.E.S.:

—  le s.p.a., le s.a.s., le s.r.l., le società cooperative e le società di mutua assicurazione residenti nel territorio statale;

—  gli enti pubblici e privati diversi dalle società, nonché i trust, residenti nel territorio dello Stato, aventi ad oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali;

—  gli enti pubblici e privati diversi dalle società, i trust che non hanno per oggetto esclusivo o principale l’esercizio di attività commerciali, nonché gli organismi di investimento collettivo del risparmio, residenti nel territorio dello Stato;

—  le società e gli enti di ogni tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato.

L’I.R.E.S. è determinata applicando l’aliquota unica del 27,5% al reddito complessivo prodotto dai medesimi e calcolato secondo gli specifici criteri dettati dal TUIR [vedi] per le diverse categorie di società ed enti.

L’I.R.E.S. è dovuta per singoli periodi d’imposta, costituiti dall’esercizio o periodo di gestione della società o ente e determinato dalla legge o dall’atto costitutivo. Nel caso in cui la durata del periodo d’imposta non è determinata o è determinata in due o più anni il periodo coincide con l’anno solare. Invece, nell’ipotesi in cui la durata sia superiore o inferiore a dodici mesi, alcuni costi e ricavi individuati dalla legge devono essere ragguagliati ad anno.

I contribuenti soggetti all’I.R.E.S. devono presentare apposita dichiarazione [vedi Dichiarazione tributaria].



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA