Dizionario | Termini giuridici

Interrogazione parlamentare

6 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Interrogazione parlamentare (d. cost.): Rientrante tra le cd. attività parlamentari di garanzia al fine di controllare l’operato del Governo accanto alle interpellanze [vedi], l’Interrogazione parlamentare consiste nella domanda rivolta per iscritto da un parlamentare, solitamente dell’opposizione, al Governo [vedi] o ad un Ministro [vedi] per verificare la conoscenza di una determinata situazione.

Con l’Interrogazione parlamentare si chiede, cioè, se il Governo o il Ministro sia o meno a conoscenza di quel fatto, se quel fatto sia vero o falso e quali iniziative al riguardo esso intenda adottare (art. 128 Reg. Cam. e art. 145 Reg. Sen).

All’Interrogazione parlamentare, di regola, il Governo risponde oralmente in aula o in Commissione (nella sede cioè in cui l’interrogante lo richiede).

Sono previste anche Interrogazione parlamentare a risposta immediata, cd. question time [vedi] mutuate dal sistema britannico, in cui il dialogo è esteso ad altri parlamentari oltre all’interrogante e gli interventi hanno durata limitata, nonché Interrogazione parlamentare a risposta scritta per le quali, però, non c’è possibilità di replica. In Italia questa forma ispettiva non è molto osservata in quanto più della metà delle Interrogazione parlamentare restano senza risposta.



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube