Dizionario | Termini giuridici

Invalidi

6 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Invalidi (leg. soc.): Vengono così definiti coloro la cui capacità di lavoro sia ridotta in modo permanente, a causa d’infermità, difetto fisico o mentale, a meno di 1/3 (L. 222/1984).

Allo status d’Invalidi sono connesse una serie di prerogative che hanno lo scopo, atteso il dettato dell’art. 38 Cost., di garantire al beneficiario il sostentamento economico e, per quanto possibile, l’inserimento in occupazioni compatibili con la sua capacità lavorativa.

Sotto il primo profilo rilevano le prestazioni pensionistiche [vedi Pensione] erogate dagli istituti previdenziali in presenza dei requisiti richiesti dalle disposizioni di legge; sotto il secondo profilo opera l’istituto del collocamento mirato dei disabili [vedi Collocamento] mediante il quale una certa percentuale delle nuove assunzioni deve essere riservata agli Invalidi e alle altre categorie protette.

Invalidi civili 

Sono considerati tali i cittadini, affetti da minorazioni congenite o acquisite, anche a carattere progressivo, che abbiano subìto una riduzione permanente della capacità lavorativa non inferiore a 1/3 o, se minori di anni 18, che abbiano difficoltà persistenti a svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età (art. 2 L. 118/1971).

Il diritto alle prestazioni economiche, come la pensione di inabilità per chi è affetto da invalidità totale o l’assegno mensile di assistenza per gli invalidi che vedono solo parzialmente ridotta la loro capacità lavorativa, nasce, però, in presenza di una minorazione più grave di quella richiesta per il semplice riconoscimento dello status di Invalidi.

Invalidi del lavoro

Sono considerati tali coloro che a causa di infortunio sul lavoro [vedi] o malattia professionale [vedi], abbiano subito una riduzione delle capacità lavorative non inferiore a 1/3.

Invalidi di guerra

I soggetti che, rivestenti la qualifica di militari, in conseguenza del servizio di guerra o attività di guerra, nonché i cittadini che per causa dei fatti di guerra abbiano subìto menomazioni dell’integrità personale, hanno diritto, tra l’altro, ad agevolazioni per le partecipazioni a concorsi e per le progressioni di carriera nel pubblico impiego [vedi Impiego pubblico].

Invalidi per servizio

I dipendenti dello Stato e degli altri enti pubblici che durante il servizio militare e civile sono divenuti inabili ad un proficuo lavoro, o si trovino menomati nella loro capacità lavorativa in forza di lesioni o infermità derivate o aggravate da causa di servizio, godono di una serie di benefici.

Tali soggetti hanno diritto a pensione privilegiata nonché a un equo indennizzo.



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube