Che significa? | Termini giuridici

Irrilevanza del fatto

6 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Irrilevanza del fatto (d. min.): Allo scopo di attuare il criterio dell’adeguamento del processo alle esigenze educative del minore, può essere emessa, pur in presenza della commissione di un reato e della accertata responsabilità dell’imputato-minore, una sentenza di non luogo a procedere per Irrilevanza del fatto.

Tale definizione del processo è applicabile nelle ipotesi in cui il fatto ascritto appare privo di significato criminoso e di concreta rilevanza sociale, in ragione delle tenuità delle conseguenze prodotte e dell’occasionalità del comportamento deviante.

Poiché la declaratoria può promanare dal G.U.P. o dal giudice dibattimentale, la sentenza in questione è più precisamente sentenza di non luogo a procedere, se pronunciata dal G.U.P., oppure di non doversi procedere, se emessa dal Tribunale dibattimentale (artt. 27 e 32).



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA