Dizionario | Termini giuridici

Legittimo impedimento

8 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Legittimo impedimento (d. cost.): Condizione in base alla quale il Presidente del Consiglio poteva astenersi, ex L. 51/2000, a comparire nelle udienze dei procedimenti penali, quale imputato. Costituiva Legittimo impedimento il concomitante esercizio di una o più delle attribuzioni previste dalle leggi o dai regolamenti relative alla funzione di Governo, le connesse attività preparatorie e consequenziali, nonché ogni attività comunque coessenziale a tali funzioni. Lo stesso principio valeva per i Ministri.

Come nel caso della L. 140/2003 (Lodo Maccanico-Schifani) e della L. 124/2008 (Lodo Alfano) anche in questo caso è intervenuta la Corte costituzionale la quale, con sent. 23/2011, ha dichiarato costituzionalmente illegittimi i commi 3 e 4 dell’art. 1 per violazione degli artt. 3 e 138 della Costituzione.

Il problema rilevato dalla Consulta è che la L. 51/2010, sancisce, di fatto, una «presunzione assoluta» del Legittimo impedimento  richiamando in modo dettagliato tutta una serie di norme relative all’attività di governo comprese quelle preparatorie e consequenziali che legittimano di fatto il Presidente del Consiglio a non comparire in udienza per qualsivoglia impegno istituzionale, sia esso realmente importante o meno.

Successivamente, con il Referendum del 12-13 giugno 2011, il popolo si è espresso in senso favorevole all’abrogazione della L. 51/2010 e quindi alla cancellazione delle norme che, oltre a violare apertamente il principio di eguaglianza dei cittadini, rappresentavano un espediente legale per allungare i tempi processuali che, magari, anche a seguito di una successiva legge sulla prescrizione «breve», potevano creare i presupposti legali per poter far dichiarare la prescrizione dei procedimenti a carico dell’imputato Premier o ministro.




NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube