Che significa? | Termini giuridici

Leveraged buy-out

8 novembre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 8 novembre 2015



Leveraged buy-out [fusione per incorporazione con indebitamento] (d. comm.): Figura di origine anglo-americana consistente in quelle operazioni con cui i soggetti che intendono acquisire il controllo di una determinata società costituiscono un’apposita società per azioni con un modesto capitale sociale, che richiede un finanziamento ad un terzo (di solito una banca), per l’acquisto delle azioni della società che intendono controllare; una volta acquisito tale controllo, si procede successivamente alla fusione per incorporazione della stessa nella società acquirente ed il finanziamento viene rimborsato con gli utili della società obiettivo o con la vendita di alcuna delle attività di quest’ultima.

Nel nostro ordinamento, tale operazione ha ricevuto espresso riconoscimento normativo solo con la riforma delle società (D.Lgs. 6/2003), che ha previsto la fusione a seguito di acquisizione con indebitamento (art. 2501bis c.c.), in cui la fusione avviene tra società delle quali una abbia contratto debiti per l’acquisizione dell’altra; il fine ultimo è l’acquisizione di una società (cd. bersaglio o target) grazie al ricorso al capitale di debito necessario a finanziare la società deputata all’acquisizione.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI