Che significa? | Termini giuridici

Locatio operàrum e locatio operis

8 Novembre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Locatio operàrum e locatio operis (d. civ.)

Nel diritto romano, la locatio operarum indicava un particolare tipo di concessione in godimento (locazione) in cui un soggetto (locatore) metteva a disposizione di un’altra persona (conduttore) i propri servizi contro pagamento di un corrispettivo.

Caratteristica della  Locatio operàrum e locatio operis  era la subordinazione del locatore alle direttive del datore di lavoro. Alla contrapposizione tra Locatio operàrum e locatio operis  e locatio òperis [vedi] si riconduce ancor oggi, la distinzione, nell’ambito dei rapporti di lavoro, tra lavoro subordinato [vedi] e lavoro autonomo [vedi].

La locatio operis è un istituto del diritto romano caratterizzato dal lavoro, da parte di un soggetto (cd. artifex), di trasformazione su materie prime in beni di utilità per il locatore, contro pagamento di un corrispettivo. Alla  Locatio operàrum e locatio operis  è ricondotta la nozione di lavoro autonomo.



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA