Che significa? Mediatore

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Mediatore

Mediatore creditizio (d. banc.): L’art. 128sexies, comma 1 del Testo Unico bancario (TUB) definisce Mediatore il soggetto che mette in relazione, anche semplicemente con attività di consulenza, le banche o gli intermediari finanziari, previsti dal Titolo V del TUB, con il potenziale cliente per la concessione dei finanziamenti sotto qualsiasi forma.

Da ciò si evince che l’attività principale del Mediatore è mettere in relazione istituti finanziari e clienti, mentre nel secondo comma dello stesso articolo si individua la riserva di attività ai soggetti regolarmente iscritti nell’apposito elenco tenuto dall’Organismo previsto dall’art. 128undecies.

Mediatore europeo (d. UE): Organo abilitato a ricevere le denunce, di qualsiasi cittadino dell’Unione o di qualsiasi persona fisica o giuridica che risieda o abbia la propria sede in uno Stato membro, riguardanti i casi di cattiva amministrazione svolta dagli organi comunitari.

Il Mediatore è nominato dopo ogni elezione del Parlamento europeo [vedi], per la durata della legislatura e dispone di un mandato rinnovabile.

Di propria iniziativa, ovvero sulla base delle denunce presentategli direttamente o tramite un membro del Parlamento europeo, il Mediatore compie le indagini necessarie e, qualora constati un caso di cattiva amministrazione, ne investe l’autorità interessata che, entro tre mesi, dovrà pronunciarsi con un parere.

Mediatore nel diritto civile

[vedi Mediazione (Contratto di)].


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI