Che significa? | Termini giuridici

Messa alla prova

23 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 23 ottobre 2015



Messa alla prova (d. pen.): Causa di estinzione del reato introdotta dalla L. 67/2014, a complemento di un’ampia delega al Governo per la riforma del sistema sanzionatorio penale. L’istituto concerne i procedimenti per specifiche figure criminose (trattasi, fra l’altro, dei reati puniti con la sola pena pecuniaria o con pena detentiva non superiore a quattro anni, sola, congiunta o alternativa alla pecuniaria), nei quali l’imputato può chiedere ed ottenere (non più di una volta) la sospensione del processo con Messa alla prova, comportante condotte volte all’eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato, il risarcimento del danno (ove possibile), l’affidamento al servizio sociale, nonché la prestazione di lavoro di pubblica utilità. L’esito positivo della prova estingue il reato per cui si procede; in caso contrario (es. rifiuto del lavoro di pubblica utilità, commissione di un delitto non colposo o di un reato della stessa indole) la sospensione del procedimento è revocata [vedi Probation processuale].

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI