Che significa? | Termini giuridici

Movimento «Cinque Stelle»

23 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Movimento «Cinque Stelle» (d. cost.): Cavalcando la protesta generalizzata contro la durevole e pervicace situazione di «affarismo e corruzione della politica» questo movimento, pur privo di un progetto politico articolato e ben definito, sfruttando anche l’ondata del crescente astensionismo dal voto, con una percentuale molto significativa di consensi, è arrivato al potere utilizzando metodiche di selezione dei candidati e di comunicazione politica coraggiose e differenti da quelle tradizionali (es.: basate sul dialogo mediatico continuo con la base elettorale) rispetto a quelle dei partiti politici tradizionali.

Ciò ha portato in Parlamento «facce nuove e pulite, forse un tanto ingenue e inesperte nell’agone politico» che hanno cercato in tutti i modi (talvolta anche «teatrali») di dare stimoli nuovi al Paese.

I numerosi limiti del movimento, soprattutto in relazione alla sua anomala leadership, hanno però creato alcuni gravi inconvenienti e defezioni soprattutto in relazione ai problemi di democrazia interna, limiti che se non mostreranno al più presto risvolti positivi potranno far venire meno le pur apprezzabili intenzioni e gli sforzi fino ad ora prodotti dal Movimento «Cinque Stelle».



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA