Che significa? | Termini giuridici

Opera

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Opera [contratto di] (d. civ.): Ricorre tale figura contrattuale tipica (detta anche contratto di lavoro autonomo) quando una persona si obbliga a compiere verso corrispettivo un’Opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente.

Il contratto di Opera configura un’ipotesi residuale di lavoro autonomo, dato che numerose altre figure (es.: appalto, trasporto, deposito) costituiscono contratti tipici, con una loro struttura ben definita.

Caratterizzano questa seconda figura la natura intellettuale della prestazione e, conseguenzialmente, l’impiego di intelligenza e cultura in misura superiore all’attività materiale, la discrezionalità dell’obbligato nell’esecuzione della prestazione e, normalmente, l’obbligo al solo compimento della prestazione, senza che rilevi il raggiungimento di un risultato (obbligazione di mezzi e non di risultato [vedi Obbligazione]).

Opera dell’ingegno (d. civ.) (d. comm.): [vedi Autore (Diritto di)].

Opera di ingegno del lavoratore (d. lav.): [vedi Invenzione industriale del prestatore di lavoro].

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI