Che significa? | Termini giuridici

Opere pubbliche

20 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 20 ottobre 2015



Opere pubbliche (d. amm.): Costruzioni volte alla realizzazione di un fine pubblico o di un pubblico servizio. Sono eseguite direttamente dallo Stato o da altri enti pubblici, o appaltate da essi a imprese private [vedi Appalto pubblico].

Talvolta strumentale alla realizzazione delle Opere pubbliche è l’espropriazione per pubblica utilità [vedi].

Le Opere pubbliche si distinguono in varie categorie: stradali, marittime, idrauliche, di urbanistica e edilizia popolare etc.

La realizzazione delle Opere pubbliche costituisce un’attività che si snoda in varie fasi: deliberativa, progettuale, esecutiva.

La qualifica di Opere pubbliche si fonda sulla sussistenza di tre elementi: la natura di soggetto pubblico dell’ente che vi provvede; il fine e l’utilizzo dell’opera; la natura immobiliare di quest’ultima.

Si parla di Opere pubbliche ordinarie con riferimento ai lavori effettuati per la conservazione e la manutenzione delle opere già esistenti; sono invece straordinarie quelle che si concretano nel compimento di nuovi lavori o nel miglioramento o rifacimento di quelli già esistenti.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI