Che significa? | Termini giuridici

Patronato

14 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 14 ottobre 2015



Patronato [istituti di] (d. lav.): Organizzazioni costituite e gestite esclusivamente da associazioni nazionali di lavoratori, che provvedono ad assistere gratuitamente i lavoratori e i loro aventi causa.

Hanno il potere di transigere e conciliare in sede amministrativa, ma solo in forza di uno specifico mandato conferito dal lavoratore; ne è prevista la partecipazione alle controversie in materia di previdenza e assistenza obbligatorie, ai sensi dell’art. 446 c.p.c. Ad essi, infine, lo Statuto dei lavoratori riconosce il diritto a svolgere la propria attività anche all’interno delle singole aziende.

La L. 152/2001 ha attribuito a tali istituti lo status di persone giuridiche di diritto privato che svolgono un servizio di pubblica utilità.

Rientra tra le attività degli istituti di Patronato l’informazione e la consulenza ai lavoratori, ai loro superstiti e aventi causa, relative all’adempimento da parte del datore di lavoro degli obblighi contributivi e della responsabilità civile anche per eventi infortunistici.

L’attività di consulenza esercitata dagli istituti è gratuita, mentre l’attività di assistenza in sede giudiziaria, prestata mediante apposite convenzioni con avvocati, è a pagamento tranne per coloro che percepiscono un reddito inferiore ad un certo limite e per tutti gli assistiti che promuovono eventuali cause o ricorsi per errori imputabili al Patronato stesso.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI