Che significa? | Termini giuridici

Plusvalenza

15 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 15 ottobre 2015



Plusvalenza (d. comm.) (d. trib.): Componente positivo straordinario del reddito d’impresa derivante dall’alienazione a titolo oneroso di un bene strumentale (dunque, non oggetto dell’attività economica dell’impresa).

La Plusvalenza si verifica quando il prezzo di alienazione del bene è superiore al valore contabile dato dalla differenza tra il costo storico del bene e le quote di ammortamento fino ad allora accantonate. Nel caso contrario si avrà una minusvalenza.

Ai fini fiscali concorrono a formare il reddito d’impresa le Plusvalenza che vengono realizzate:

—  all’atto della cessione del bene a titolo oneroso;

—  in occasione del risarcimento, anche in forma assicurativa, per la perdita o il danneggiamento di beni;

—  allorché i beni vengono destinati al consumo personale o familiare dell’imprenditore o assegnati ai soci o comunque destinati a finalità estranee all’esercizio dell’impresa.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI