Che significa? | Termini giuridici

Preda marittima

15 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 15 ottobre 2015



Preda marittima [diritto di] (d. int.): Potere di confiscare le navi di proprietà privata battenti la bandiera di uno Stato nemico, attribuito dall’ordinamento internazionale ad una potenza belligerante.

La ratio di tale potere è nella necessità di infrangere, in tempo di guerra, le linee di comunicazione marittime del nemico, per vincerne la resistenza.

La cattura della nave può comportare:

— la sostituzione dell’autorità dell’organo militare dello Stato cattore a quella del comandante della nave;

— l’impossessamento e la confisca della nave da parte dello Stato cattore.

In tale ipotesi occorre l’istituzione di un procedimento presso un organo giurisdizionale, creato ad hoc dallo Stato cattore affinché decida sulla legittimità della confisca;

distruzione o affondamento della Preda marittima, in casi eccezionali quali, ad esempio, una possibilità di pericolo per la nave cattrice nell’atto del dirottamento; occorre, in tal caso, il trasferimento a bordo della nave cattrice dell’equipaggio, dei passeggeri e dei documenti di bordo della Preda marittima.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI