Dizionario | Termini giuridici

Promulgazione delle leggi

19 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

Promulgazione delle leggi (d. cost.): È l’atto del procedimento legislativo [vedi] che precede la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale [vedi]. Il Presidente della Repubblica [vedi] è tenuto a promulgare la legge entro un mese dall’approvazione delle due Camere. Tuttavia se le Camere, ciascuna a maggioranza assoluta dei propri componenti, ne dichiarano l’urgenza, la legge è promulgata in un termine più breve da esse stabilito.

Con l’atto di Promulgazione delle leggi, che è atto di controllo, la legge diviene esecutoria. Diviene invece obbligatoria per tutti i cittadini solo con la pubblicazione [vedi].

In tale sede il Presidente della Repubblica verifica la formale legittimità costituzionale della legge, potendo rifiutare la Promulgazione delle leggi se l’esito del suo controllo è negativo. In tal caso rinvierà, con messaggio motivato, la legge alle Camere; se le stesse approvano di nuovo la legge, anche senza modifiche, questa dovrà necessariamente essere promulgata.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube