Che significa? | Termini giuridici

Protezione

19 ottobre 2015 | Autore:


> Dizionario Pubblicato il 19 ottobre 2015



Protezione

Protezione civile (d. amm.) (d. amb.): Si intendono per Protezione tutte le strutture e le attività messe in campo dallo Stato per tutelare l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, catastrofi e altri eventi calamitosi.

Una disciplina organica di riforma del settore si è avuta soltanto con la L. 24 febbraio 1992, n. 225 (da ultimo modif. dal D.L. 59/2012, conv. con modif. in L. 100/2012) istitutiva del Servizio Nazionale di Protezione, che consente, per la prima, volta l’attuazione della pianificazione di emergenza.

L’istituzione della Protezione è connessa alla previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, al soccorso delle popolazioni sinistrate e ad ogni altra attività necessaria a superare l’emergenza riguardante gli eventi naturali e catastrofici.

L’altro aspetto particolarmente innovativo della L. 225/1992 è che il sistema è imperniato sull’asse tripartito Presidente del Consiglio dei Ministri Prefetto Sindaco, in veste rispettivamente di Autorità nazionale, provinciale e comunale di Protezione.

A completamento dei soggetti del sistema, la legge prevede che all’attuazione dell’attività di Protezione vi provvedono sia le amministrazioni di Stato, Regioni, Province, Comuni e Comunità Montane, sia (tramite convenzione) gli enti pubblici, gli istituti e i gruppi di ricerca scientifica, nonché ogni altra istituzione anche privata.

Costituiscono strutture operative del servizio nazionale di Protezione il corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, quale componente fondamentale della Protezione, le Forze armate e le Forze di Polizia, il Corpo Forestale dello Stato, i servizi tecnici nazionali, i gruppi nazionali di ricerca scientifica, l’Istituto Nazionale di Geofisica ed altre istituzioni di ricerca, la Croce Rossa Italiana, le strutture del Servizio sanitario nazionale, le organizzazioni di volontariato e il Corpo Nazionale di Soccorso Alpino.

Protezione diplomatica (d. int.): È il diritto degli Stati di agire a protezione dei propri cittadini i cui diritti, interessi o beni siano stati lesi da uno Stato terzo, nel quale il cittadino ha soggiornato.

Perché lo Stato possa agire in Protezione è necessario che esista un legame sostanziale (cd. genuine link) fra lo Stato e l’individuo e che l’individuo abbia esaurito tutte le procedure di ricorso interne dello Stato terzo.

La Protezione non va confusa con la protezione di cui godono gli agenti diplomatici in virtù delle immunità diplomatiche loro riconosciute.

Si sostanzia nel ricorso a procedure diplomatiche (negoziazioni, conciliazioni), procedure coercitive (ritorsione, rappresaglia, ricorso alla guerra) o procedure arbitrali [vedi Arbitrato].

Protezione funzionale (d. int.): È il diritto delle organizzazioni internazionali [vedi] di agire a protezione dei propri funzionari che abbiano subito dei danni nel territorio di uno Stato membro o terzo.

In relazione alla protezione dei funzionari si è posto in passato il problema di individuare il soggetto titolare ad agire internazionalmente. Poiché un’azione contro un funzionario internazionale può ledere sia la sua persona (danni alla persona) sia l’organizzazione a cui appartiene (danni alla funzione), ci si chiedeva se l’azione di protezione spettasse all’organizzazione o allo Stato cui il soggetto apparteneva.

Nella famosa sentenza del caso Bernadotte (funzionario ONU ucciso in un attentato a Gerusalemme nel 1948) la Corte internazionale di giustizia decise che l’organizzazione di appartenenza (e non lo Stato) poteva agire internazionalmente sia per i danni arrecati alla funzione che per quelli arrecati alla persona. In quest’ultimo caso, però, nulla vieta che anche lo Stato di appartenenza del funzionario possa intervenire esercitando il proprio diritto alla protezione diplomatica [vedi].

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI