Che significa? Provvisoria esecuzione

Che significa?

Articolo di




> Che significa?

Provvisoria esecuzione (d. p. civ.): Indica l’idoneità della sentenza a fungere da titolo per l’azione [vedi] esecutiva, prima ancora che diventi irrevocabile, passando in giudicato [vedi Cosa giudicata].

In forza del vecchio testo dell’art. 282 c.p.c., la Provvisoria esecuzione delle sentenze di primo grado era effetto di un apposito provvedimento del giudice (cd. clausola di provvisoria esecuzione), su richiesta della parte interessata, provvedimento peraltro, talora obbligatorio e talora facoltativo, e concedibile esclusivamente in presenza di determinati requisiti. Efficacia esecutiva avevano, per legge, solo alcune sentenze di primo grado nei casi espressamente previsti, quali quelle pronunciate nel processo del lavoro a favore del lavoratore per crediti di lavoro.

Dalla riforma del 1990, l’art. 282 c.p.c. dispone che la sentenza di primo grado (di condanna e, secondo alcuni, anche di accertamento e costitutiva) è ex lege dotata dell’efficacia provvisoriamente esecutiva.

Il soccombente potrà peraltro chiedere al giudice d’appello [vedi Impugnazioni] la sospensione, in tutto o in parte, dell’efficacia esecutiva, che verrà disposta solo se ricorrono gravi e fondati motivi.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI