Che significa? | Termini giuridici

Question time

14 Ottobre 2015 | Autore:
dizionario giuridico

> Dizionario Pubblicato il 14 Ottobre 2015



Question time (d. comp.): Forma di interrogazione parlamentare che in Gran Bretagna può rivolgere al Ministro ogni membro del Parlamento.

Tale interrogazione, che è stata introdotta anche in Italia [vedi Interrogazione parlamentare] deve:

—  consistere effettivamente in una domanda e non celare una mera dichiarazione;

—  riallacciarsi a fatti concreti e non a opinioni;

—  richiedere informazioni e spiegazioni;

—  essere prima presentata per iscritto alla Presidenza della Camera.

È stabilito un certo intervallo di tempo per consentire al Ministro competente di documentarsi a sufficienza sull’argomento e dare una risposta adeguata.

La risposta può essere scritta o orale. Al momento del Question time , l’interrogante si alza e pronuncia il numero dell’interrogazione. Il Ministro risponde, e l’interrogante ha diritto ad una domanda supplementare; anche gli altri membri della Camera possono intervenire, ed è proprio su questa serrata cross-examination che riposa la «vivacità» di tale procedura, che può costituire un prezioso strumento nelle mani di una opposizione costruttiva.



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA